UniversitÓ degli Studi di Pavia - FacoltÓ di Scienze MMFFNN

Le informazioni di questo sito non sono pi¨ aggiornate. Consultare il nuovo link
Home

HomeDidatticaCorsi › Spettroscopie per lo Stato solido

Spettroscopie per lo Stato solido

Corsi di laurea:
Scienze Chimiche
Docenti:
Ghigna Paolo, Spinolo Giorgio
Anno accademico:
2010/2011
Codice corso:
500586
Crediti formativi:
6
Ambiti:
CHIM/02
Decreto Ministeriale:
270/04
Ore di lezione:
50
Lingua di insegnamento:
Italiano

ModalitÓ

L'esame consiste in un colloquio finale.

Prerequisiti

Nozioni elementari di meccanica quantistica

Programma

Il corso Ŕ articolato in due moduli.
Nel primo modulo vengono presentati alcuni argomenti di carattere generale di introduzione alle spettroscopie (interazione radiazione-materia, Fermi golden rule, regole di selezione) e alle vibrazioni allo stato solido (fononi, relazioni di dispersione e relative tecniche sperimentali).
Nel secondo modulo, si illustrano le principali tecniche spettroscopiche per l'indagine della struttura elettronica ed atomica nei solidi, con particolare riferimento alle metodiche che comportano l'uso della luce di sincrotrone. Si esaminano pertanto in dettaglio le tecniche XAFS (EXAFS, XANES, ReflEXAFS?, SEXAFS), XES, XMCD ed LMCD.

Bibliografia

Non c'Ŕ un testo ufficiale, dispense e note varie sono fornite dai docenti


Moduli

Modulo:
Spettroscopie per lo Stato solido - Modulo 1
Docente:
Ghigna Paolo
Ore di lezione:
25
Crediti formativi:
3
Ambito:
CHIM/02

Programma

Nel primo modulo del corso vengono presentati alcuni argomenti di carattere generale di introduzione alle spettroscopie (interazione radiazione-materia, Fermi golden rule, regole di selezione) e alle vibrazioni allo stato solido (fononi, relazioni di dispersione e relative tecniche sperimentali).

Bibliografia

Il materiale didattico viene fornito dal docente: non esiste un testo ufficiale


Modulo:
Spettroscopie per lo Stato solido - Modulo 2
Docente:
Spinolo Giorgio
Ore di lezione:
25
Crediti formativi:
3
Ambito:
CHIM/02

Programma

Nel secondo modulo, si illustrano le principali tecniche spettroscopiche per l'indagine della struttura elettronica ed atomica nei solidi, con particolare riferimento alle metodiche che comportano l'uso della luce di sincrotrone. Si esaminano pertanto in dettaglio le tecniche XAFS (EXAFS, XANES, ReflEXAFS?, SEXAFS), XES, XMCD ed LMCD.

Bibliografia

Non esiste un testo ufficiale, il materiale didattico viene fornito dal docente


Elenco appelli e prove

Nessuna prova presente

Credits: apnetwork.it