UniversitÓ degli Studi di Pavia - FacoltÓ di Scienze MMFFNN

Le informazioni di questo sito non sono pi¨ aggiornate. Consultare il nuovo link
Home

HomeDidatticaCorsi › Mineralogia e petrografia

Mineralogia e petrografia

Corsi di laurea:
Scienze e Tecnologie per l'Ambiente e la Natura
Docenti:
Caucia Franca Piera
Anno accademico:
2010/2011
Crediti formativi:
12
Ambiti:
GEO/06, GEO/09
Decreto Ministeriale:
270/04
Lingua di insegnamento:
Italiano

ModalitÓ

Esame scritto con domande aperte e chiuse

Prerequisiti

Conoscenza della chimica e della fisica di base

Programma

Il corso Ŕ articolato nelle seguenti parti: cristallografia morfologica (stato cristallino e amorfo; i cristalli; simmetria morfologica dei cristalli; i 7 sistemi cristallini; le 32 classi cristalline); cristallografia strutturale (teoria della struttura dei cristalli; il reticolo di traslazione; elementi di simmetria traslazionale; teoria della diffrazione dei raggi X; interazione raggi X-materia; tecniche sperimentali per l’analisi dei cristalli con i raggi X; metodo delle polveri; lettura di un diffrattogramma delle polveri; metodo della fluorescenza raggi X); cristallochimica (isomorfismo e soluzioni solide; condizioni per la vicarianza degli ioni; solubilitÓ parziale e completa allo stato solido; polimorfismo con esempi nei minerali delle rocce); cristallografia fisica (simmetria fisica e simmetria cristallografica; proprietÓ fisiche scalari; proprietÓ fisiche vettoriali; fenomeni luminosi nei mezzi otticamente isotropi; microscopio polarizzante; metodi di misura degli indici di rifrazione, fenomeni luminosi nei mezzi otticamente anisotropi; indicatrici ottiche, osservazioni in luce parallela; osservazioni in luce convergente; microscopio a luce riflessa).
Classificazione dei minerali.
Costituenti chimici inorganici e organici dei suoli; minerali dei suoli. Argille, struttura e nomenclatura; proprietÓ tecniche e meccaniche; rapporti fra composizione delle argille e loro ambiente di formazione; proprietÓ di scambio cationico e anionico; origine dei minerali argillosi; loro utilizzo industriale.
Metodi di studio dei suoli: diffrattometria Rx delle polveri; analisi termiche; microsonda elettronica.
Minerali organici: Sali acidi organici, idrocarburi, composti organici azotati. Carboni: classificazione e composizione chimica. Minerali utilizzati come fertilizzanti.
Esercitazioni pratiche sulla diffrattometria delle polveri: preparazione dei campioni, uso del diffrattometro riconoscimento di una miscela di minerali attraverso la lettura del relativo diffrattogramma; riconoscimento con la diffrattometria delle polveri di minerali argillosi trattati mediante glicolazione e riscaldamento.

Bibliografia

Klein C. (2004) MINERALOGIA Ed. Zanichelli
Materiale didattico fornito dal docente


Moduli

Modulo:
mineralogia
Docente:
Caucia Franca Piera
Crediti formativi:
6
Ambito:
GEO/06

Programma

Il corso Ŕ articolato nelle seguenti parti: cristallografia morfologica (stato cristallino e amorfo; i cristalli; simmetria morfologica dei cristalli; i 7 sistemi cristallini; le 32 classi cristalline); cristallografia strutturale (teoria della struttura dei cristalli; il reticolo di traslazione; elementi di simmetria traslazionale; teoria della diffrazione dei raggi X; interazione raggi X-materia; tecniche sperimentali per l’analisi dei cristalli con i raggi X; metodo delle polveri; lettura di un diffrattogramma delle polveri; metodo della fluorescenza raggi X); cristallochimica (isomorfismo e soluzioni solide; condizioni per la vicarianza degli ioni; solubilitÓ parziale e completa allo stato solido; polimorfismo con esempi nei minerali delle rocce); cristallografia fisica (simmetria fisica e simmetria cristallografica; proprietÓ fisiche scalari; proprietÓ fisiche vettoriali; fenomeni luminosi nei mezzi otticamente isotropi; microscopio polarizzante; metodi di misura degli indici di rifrazione, fenomeni luminosi nei mezzi otticamente anisotropi; indicatrici ottiche, osservazioni in luce parallela; osservazioni in luce convergente; microscopio a luce riflessa).
Classificazione dei minerali.
Costituenti chimici inorganici e organici dei suoli; minerali dei suoli. Argille, struttura e nomenclatura; proprietÓ tecniche e meccaniche; rapporti fra composizione delle argille e loro ambiente di formazione; proprietÓ di scambio cationico e anionico; origine dei minerali argillosi; loro utilizzo industriale.
Metodi di studio dei suoli: diffrattometria Rx delle polveri; analisi termiche; microsonda elettronica.
Minerali organici: Sali acidi organici, idrocarburi, composti organici azotati. Carboni: classificazione e composizione chimica. Minerali utilizzati come fertilizzanti.
Esercitazioni pratiche sulla diffrattometria delle polveri: preparazione dei campioni, uso del diffrattometro riconoscimento di una miscela di minerali attraverso la lettura del relativo diffrattogramma; riconoscimento con la diffrattometria delle polveri di minerali argillosi trattati mediante glicolazione e riscaldamento.

Bibliografia

Klein C. (2004) MINERALOGIA Ed. Zanichelli
Materiale didattico fornito dal docente


Modulo:
petrografia generale
Crediti formativi:
6
Ambito:
GEO/09

Elenco appelli e prove

Nessuna prova presente

Credits: apnetwork.it