UniversitÓ degli Studi di Pavia - FacoltÓ di Scienze MMFFNN

Le informazioni di questo sito non sono pi¨ aggiornate. Consultare il nuovo link
Home

HomeDidatticaCorsi › Molecular Genetics

Molecular Genetics

Corsi di laurea:
Molecular Biology and Genetic
Docenti:
Orioli Donata
Anno accademico:
2011/2012
Crediti formativi:
6
Ambiti:
BIO/18
Decreto Ministeriale:
270/04
Lingua di insegnamento:
Inglese

ModalitÓ

La valutazione si basa sulla presentazione di un articolo in cui vengono applicate le metodologie discusse durante il corso. L’articolo Ŕ liberamente scelto dallo studente tra la letteratura recente. Sucessivamente, l’esame di valutazione continua discutendo i punti fondamentali dell’articolo presentato e valutando la preparazione dello studente sulle tematiche principali del corso.

Prerequisiti

La conoscenza della Biologia Molecolare Ŕ un prerequisito fondamentale

Programma

Il corso percorre le principali tappe dello sviluppo delle tecniche di transgenesi in vari organismi, soffermandosi in modo particolare al topo, Drosophila, C. Elegans, Zebrafish e Xenopus Leavis. Sono discusse le tecniche di microiniezione e/o transduzione effettuate mediante vettori di DNA plasmidico e vettori virali (retrovirus e lentivirus), l’utilizzo di elementi trasponibili per creare mutagenesi, lo sviluppo di proteine ricombinanti di ultima generazione (nucleasi zinc finger e TALE) e l’utilizzo della ricombinazione omologa in cellule embrionali staminali per modificare specifiche sequenze di DNA genomico, l’approccio del trasferimento nucleare per la clonazione animale. Vengono presentati i vettori e i costrutti utilizzati per generare topi knock-out e knock-in mediante l'approccio della ricombinazione sito-specifica (Cre-loxP/ Flp-Frp), topi knock-down mediante la tecnica di silenziamento e topi transgenici condizionali tramite sistemi Tet OFF, Tet ON e GLVP. ╚ discusso l'utilizzo della transgenesi per effettuare analisi di genomica funzionale (gene-trap e gene silencing). ╚ descritto l’isolamento, le caratteristiche e le potenzialitÓ delle cellule staminali embrionali (ES), delle cellule embrionali germinali (EG e PGC) e delle cellule pluripotenti indotte (iPS). Tutti i limiti e i vantaggi di queste tecnologie sono analizzati in dettaglio presentando esempi specifici tratti dalla letteratura recente.

Bibliografia

Functional genomic approach using mice
Young H Sung, Jaewhan Song and Han-Woong Lee (2004)
Journal of Biochemistry and Molecular Biology, 37: 122-132

Conditional control of gene expression in the mouse
Lewandoski Mark (2001) Nature Reviews Genetics, 2:743-755

Engineering chromosomal rearrangements in mice
Yuejin Yu and Allan Bradley (2001) Nature Reviews Genetics, 2:780-790
Gene-trap mutagenesis: past, present and beyond

Stanford WL, Cohn JB and Cordes SP (2001) Nature Reviews Genetics, 2:756-768
RNAi in mice: a promising approach to decipher gene function in vivo
Coumoul X, and Deng CX (2006) Biochimie,88:637-643

Production of cloned mice and ES cells from adult somatic cells by nuclear transfer
Wakayama T (2007) Journal of Reproduction and Development, 53: 13-26

Nuclear reprogramming to a pluripotent state by three approaches
Yamanaka S and Blau H (2010) Nature, 465: 704-712

Alternative miRNA biogenesis and the interpretation of core miRNA pathway mutants. Yang JS, Lai EC.
Mol Cell. 2011 Sep 16;43(6):892-903.

Genome editing with engineered zinc finger nucleases
Urnov FD, Rebar EJ, Holmes MC, Zhang HS, Gregory PD.
Nat Rev Genet. 2010 Sep;11(9):636-46. Review.

Transgenesis upgrades for Drosophila melanogaster
Venken KJ, Bellen HJ. (2007) Development 134:3571-3584

Transposable elements as tool for genomics and genetics in Drosophila
Ryder E and Russell S (2003) Brief Funct Genomic Proteomic. 2:57-71

Gene Regulation technologies in zebrafish
Esengil H and Chen JK (2008) Mol. BioSyst?. 4:300-308


Elenco appelli e prove

Nessuna prova presente

Credits: apnetwork.it