UniversitÓ degli Studi di Pavia - FacoltÓ di Scienze MMFFNN

Le informazioni di questo sito non sono pi¨ aggiornate. Consultare il nuovo link
Home

HomeDidatticaCorsi › Museologia scientifica

Museologia scientifica

Corsi di laurea:
Scienze fisiche, Scienze fisiche
Docenti:
Fregonese Lucio
Anno accademico:
2011/2012
Codice corso:
500641
Crediti formativi:
6
Ambiti:
FIS/08
Decreto Ministeriale:
270/04
Ore di lezione:
48
Lingua di insegnamento:
Italiano

ModalitÓ

Ricapitolazioni schematiche degli argomenti all'inizio delle lezioni e discussione con gli studenti.
Stesura di brevi scritti restituiti agli studenti con correzioni e commenti.
Esame finale consistente in un breve lavoro scritto su argomenti concordati con il docente e discussione orale generale.

Prerequisiti

Il corso presenta contenuti quasi integralmente nuovi per gli studenti e sviluppa quindi contestualmente i prerequisiti essenziali per la comprensione degli argomenti museologici e storico-scientifici che vengono sviluppati.
Le nozioni basilari di scienza e di storia che gli studenti assimilano solitamente nei corsi della scuola media superiore possono essere considerate come utili prerequisiti per il corso.

Programma

Il corso affronta in una prospettiva prevalentemente storica le tappe fondamentali del collezionismo scientifico e delle sue oggettivazioni espositive e museali.
Dopo aver presentato alcuni tratti essenziali del collezionismo nell'AntichitÓ e nel Medioevo, il corso esamina l’ampia matrice culturale alla base del collezionismo tra Cinquecento e Seicento (Antiquaria-Artificialia-Naturalia-Mirabilia-Magica-Astrologica).
Si passa poi allo sviluppo dei gabinetti naturalistici nel Settecento, nel contesto della crescente specializzazione delle discipline scientifiche e dei nuovi valori espressi dalla Rivoluzione Francese.
Si esamina successivamente la costituzione di grandi nuclei museali scientifici nell’Ottocento, evidenziando il ruolo propulsivo spesso svolto a questo fine dalle esposizioni universali e da alcune grandi mostre.
In relazione alle tappe appena considerate, il corso illustra anche l’immenso patrimonio storico-scientifico posseduto dall’UniversitÓ di Pavia e presenta alcune delle iniziative per valorizzarlo.
Una trattazione specifica viene dedicata alla storia e alle configurazioni attuali del Deutsches Museum di Monaco e dell’Exploratorium di San Francisco, che sono stati e sono tuttora due importanti modelli di riferimento per numerosi musei scientifici e tecnico-scientifici. Molte sezioni del museo tedesco adottano un approccio integrato tra la scienza e il suo sviluppo storico. Nello science centre americano la storia viene sostanzialmente esclusa a favore di una presentazione che privilegia in prima battuta effetti spettacolari e percettivi che mirano a suscitare curiositÓ scientifica nel visitatore.
I trend pi¨ attuali sono esaminati considerando alcuni musei recentemente dedicati alla scienza e alla tecnologia.
Il corso fornisce anche elementi essenziali di museologia, museografia e museotecnica.

Bibliografia

-Slides delle lezioni in formato digitale.

-Maria Laura Tomea Gavazzoli, Manuale di Museologia, Milano 2003, parti scelte.

-Enciclopedia Treccani, voci: “Museo” (Edizione 1979-1992);
“Museo” (Piccola Treccani, 1995);
“Centri della Scienza” (Appendice, 2000).

-Storia della scienza, Enciclopedia Treccani, 2001-2003, articoli scelti.

-Storia della CiviltÓ Europea (a cura di Umberto Eco et al.), 2007-2008, articoli scelti.

-Arianna Pezzotta, Aspetti culturali e gestionali di un grande museo tecnico-scientifico:
il caso Deutsches Museum (UniversitÓ di Bergamo, tesi di Laurea 2001-2002,
Relatore Andrea Macchiavelli), parti scelte.

-Paul Doherty, Don Rathjen, Gli esperimenti dell’Exploratorium, Zanichelli 1996, parti scelte.

-Sitografia scelta.


Elenco appelli e prove

Nessuna prova presente

Credits: apnetwork.it