UniversitÓ degli Studi di Pavia - FacoltÓ di Scienze MMFFNN

Le informazioni di questo sito non sono pi¨ aggiornate. Consultare il nuovo link
Home

HomeDidatticaCorsi › Metodi Fisici in Chimica Inorganica

Metodi Fisici in Chimica Inorganica

Corsi di laurea:
Scienze Chimiche
Docenti:
Monzani Enrico
Anno accademico:
2012/2013
Crediti formativi:
6
Ambiti:
CHIM/07
Decreto Ministeriale:
270/04
Lingua di insegnamento:
Italiano

ModalitÓ

L’esame, orale, consiste nell’applicazione delle tecniche descritte nel corso allo studio di molecole, principalmente complessi inorganici.

Prerequisiti

Nessuno

Programma

Le principali tematiche trattate sono:
-NMR- principi fisici, regole di selezione, magnetizzazione macroscopica, tempi di rilassamento, spostamento chimico, anisotropia magnetica, accoppiamento scalare.
-NMR paramagnetico- interazione tra momento magnetico nucleare ed elettronico, contributo di contatto e dipolare, agenti di shift e di rilassamento, rilassamento paramagnetico, determinazione di dati strutturali tramite NMR, determinazione del momento magnetico elettronico tramite metodo di Evans.
-EPR- principi fisici, i parametri g ed A, anisotropia magnetica, calcolo di g per sistemi con S=1/2, sistemi con pi¨ elettroni spaiati (S>1/2).
-ENDOR- tecnica in doppia risonanza (microonde – onde radio), principi e applicazioni.
-MCD (dicroismo circolare magnetico)- induzione di attivitÓ ottica in presenza di un campo magnetico, termini A, B e C, studio accoppiato UV, EPR e MCD per la determinazione della geometria di complessi.
-Spettroscopia M÷ssbauer- principi fisici, shift isotropico, interazioni quadrupolari, effetto di campi magnetici sullo spettro.

Bibliografia

Physical Methods for Chemists, R.S. Drago, 1992, Saunders


Elenco appelli e prove

Nessuna prova presente

Credits: apnetwork.it