Università degli Studi di Pavia - Facoltà di Scienze MMFFNN

Le informazioni di questo sito non sono più aggiornate. Consultare il nuovo link
Home

HomeDidatticaCorsi › Lettura e analisi del paesaggio

Lettura e analisi del paesaggio

Corsi di laurea:
Scienze e tecnologie per la natura
Docenti:
Assini Silvia Paola, Laureti Lamberto
Anno accademico:
2008/2009
Codice corso:
82942
Crediti formativi:
6
Ambiti:
BIO/03, GEO/04
Decreto Ministeriale:
509/99
Ore di lezione:
48

Moduli

Modulo:
Lettura e analisi del paesaggio - 1
Docente:
Assini Silvia Paola
Ore di lezione:
24
Crediti formativi:
3
Ambito:
BIO/03

Programma

Il corso vuole fornire agli studenti chavi di lettura per analizzare e descrivere il paesaggio, principalmente nelle sue componenti geografica e biologica. Per quanto concerne la componente biologica, particolari approfondimenti sono rivolti agli aspetti vegetazionali, tenendo conto anche degli usi antropici, e utilizzando un approccio scientifico/ecologico. Il corso, dopo aver esaminato alcune problematiche generali legate al riconoscimento dei paesaggi (scala, estensione, eterogeneità spaziale e temporale), affronta più in dettaglio il tema della vegetazione, riprendendo i concetti e gli strumenti base dell’analisi della vegetazione (rilievi, elaborazioni, tabelle) e fornendo quelli propri della fitosociologia paesaggistica (sigmeti, geosigmeti, cartografia del paesaggio). Sono altresì analizzate le problematiche concernenti i cambiamenti del paesaggio e la biodiversità. Vengono poi descritti ed esaminati alcuni sistemi paesistici italiani, con approfondimento di quelli lombardi. Il corso si chiude con due escursioni: una in territorio planiziale lombardo e l’altra in Appennino pavese per osservarne e individuarne le caratteristiche del paesaggio.

Bibliografia

AA.VV., 2007. Conservazione e recupero degli habitat costieri. Analisi e metodologie a confronto. Monografica. Fitosociologia, 44(1). ALLEGREZZA M., 2003. Vegetazione e paesaggio vegetale della dorsale del Monte San Vicino (Appennino centrale). Fitosociologia, 40(1) – Suppl. 1: 3-118. BIONDI E., ALLEGREZZA M., TAFFETANI F., 1990. Carta della vegetazione del bacino di Gubbio. Webbia, 44(2): 197-216. BIONDI E., BAGELLA S., 2005. Vegetazione e paesaggio vegetale dell’arcipelago di La Maddalena (Sardegna nord-orientale). Fitosociologia, 4282) – Suppl. 1: 3-99. BIONDI E., FILIGHEDDU R., FARRIS E., 2001. Il paesaggio vegetale della Nurra (Sardegna nord-occidentale). Fitosociologia, 38(2) – Suppl. 2: 3-105. BIONDI E., PINZI M., GUBELLINI L., 2004. Vegetazione e paesaggio vegetale del Massiccio del Monte Cucco (Appennino centrale – Dorsale Umbro-marchigiana). Fitosociologia, 4182): - Suppl. 1: 3-81. BIONDI E., TAFFETANI F., ALLEGREZZA M., BALLELLI S., 1990. La cartografia della vegetazione del Foglio Cagli. Atti Ist. Bot. e Lab. Critt. – Serie 7 – Vol. 9: 51-74. BIONDI E., VAGGE I., 2004. The vegetal landscape of the Republic of San Marino. Fitosociologia, 41(1) - Suppl. 1: 53-78. BLASI C., ACOSTA A., PAURA B., DI MARTINO P., GIORDANI D.M., DI MARZIO P., FORTINI P., CARRANZA M.L., 2000. Classificazione e cartografia del paesaggio: i sistemi e i sottosistemi di paesaggio del Molise. Informatore Botanico Italiano, 32 – Suppl. 1: 15-20. BLASI C., BOITANI L., LA POSTA S., MANES F., MARCHETTI M., 2005. Stato della biodiversità in Italia. Palombi Editori, pp. 466. BLASI C., CARRANZA M.L., FRONDONI R., ROSATI L., 2000. Ecosystem classification and mapping: a proposal for Italian landscapes. Applied Vegetation Science, 3: 233-242. BLASI C., FILIBECK G., FRONDONI R., ROSATI L., SMIRAGLIA D., 2004. The map of the vegetation series of Italy. Fitosociologia, 41(1) – Suppl. 1: 21-25. BLASI C., FORTINI P., CARRANZA M.L., RICOTTA C., 2001. Analisi della diversità del paesaggio vegetale e dei processi di recupero nella media valle dell’Aniene (Appennino centrale, Lazio). Fitosociologia, 38(1): 3-11. BLASI C., PAOLELLA A., 1995. Progettazione ambientale. NIS, 203 pp. BLASI C., SMIRAGLIA D., CARRANZA M.L., 2003. Analisi multitemporale del paesaggio e classificazione gerarchica del territorio: il caso dei Monti Lepini (Italia centrale). Informatore Botanico Italiano, 35(1): 31-40. CONTI F., ABBATE G., ALESSANDRINI A., BLASI C., 2005. An Annotated Checklist of the Italian Vascular Flora. Palombi Editori, pp. 420. FOGGI B., CARTEI L., PIGNOTTI L., SIGNORINI M.A., VICIANI D., DELL’OLMO L., MENICAGLI E., 2006. Il paesaggio vegetale dell’Isola d’Elba (Arcipelago Toscano). Studio fitosociologico e cartografico. Fitosociologia, 43(1) – Suppl. 1: 3-95. FURLANETTO D.. La Fagiana, Riserva Naturale Orientata nel Parco Ticino. Guida naturalistica. Nodo Libri, pp. 140. GUARINO R., SGORBATI S., 2004. Guida botanica al parco Alto Garda Bresciano. Regione Lombardia, Parco Alto garda Bresciano, pp. 394. INGEGNOLI V., PIGNATTI S., 1996. L’ecologia del paesaggio in Italia. Città Studi Edizioni, 260 pp. PIGNATTI S., 1994. Ecologia del paesaggio. UTET, 228 pp. PIROLA A., CREDARO V., 1994. Osservazioni sul dinamismo della vegetazione di morena recente nel Gruppo del Bernina. Fitosociologia, 27: 139-149.

Modulo:
Lettura e analisi del paesaggio - 2
Docente:
Laureti Lamberto
Ore di lezione:
24
Crediti formativi:
3
Ambito:
GEO/04

Programma

Questo modulo, nell'ambito del corso in cui è inserito, intende fornire gli strumenti operativi per analizzare contestualmente il paesaggio geografico, finalizzando il loro uso alla comunicazione e alla divulgazione scientifico-naturalistica.

Dopo aver illustrato il concetto di paesaggio geografico nella sua duplice espressione fisico-naturalistica ed antropica, l'attenzione viene posta agli aspetti distintivi dei paesaggi naturali e, più specificamente, geologici e geomorfologici, dei quali vengono analizzati gli elementi costitutivi e i fattori condizionanti. A tale riguardo verranno passati in rassegna alcuni paesaggi tipici del territorio nazionale (alpino, appenninico, padano, ecc.) con una focalizzazione su alcuni di quelli più caratteristici (paesaggi carsici, vulcanici, costieri, ecc.), impiegando chiavi di lettura da utilizzare anche per interpretare altre analoghe situazioni.

In particolare, verrà effettuata una lettura guidata di stralci cartografici, appositamente scelti, al fine di individuare le tipologie pesaggistiche afferenti.

Infine, nel corso di apposite escursioni, condotte da ambedue i docenti in aree della pianura, della collina e della montagna lombarda, si procederà direttamente ad opportuni riscontri sul campo.

Bibliografia

Oltre a materiale fornito dal docente durante le lezioni, si consiglia la lettura dei seguenti testi, con riferimento agli argomenti trattati nel corso:

SESTINI A., Il Paesaggio, Coll. Conosci l'Italia, TCI, Milano 1963.

AA. VV., Guida d'Italia. Natura, ambiente, paesaggio, TCI, Milano 1991.

SAURO U., MENEGHEL M., BONDESAN A., CASTIGLIONI B., Dalla carta topografica al paesaggio. Atlante ragionato, Istituto Geografico Militare, Firenze; ZetaBeta ed., Vicenza 2005.


Commissione d'esame


Elenco appelli e prove

Nessuna prova presente

Credits: apnetwork.it