Universitą degli Studi di Pavia - Facoltą di Scienze MMFFNN

Le informazioni di questo sito non sono pił aggiornate. Consultare il nuovo link
Home

HomeDidatticaCorsi › Gestione flora e vegetazione

Gestione flora e vegetazione

Corsi di laurea:
Scienze della natura
Docenti:
Assini Silvia Paola
Anno accademico:
2009/2010
Codice corso:
500856
Crediti formativi:
6
Ambiti:
BIO/03
Decreto Ministeriale:
270/04
Lingua di insegnamento:
Italiano

Modalitą

Esame orale

Prerequisiti

Conoscenze di base sui concetti di flora, vegetazione, dinamismo della vegetazione, rilevamento della vegetazione, cartografia della flora e della vegetazione.

Programma

Il corso intende fornire agli studenti concetti, metodi e strumenti utili per la gestione della flora e della vegetazione.
Dopo aver richiamato le nozioni fondamentali connesse ai temi flora (con particolare riferimento a corologia e cartografia) e vegetazione (con particolare riferimento a tipi di classificazione, acquisizione dati, dinamismo, funzioni, qualitą, biodiversitą, cartografia), vengono affrontate le problematiche connesse alle diverse finalitą (conservazione, ripristino, monitoraggio) cui la gestione della flora e della vegetazione possono rispondere. Sono quindi esaminati aspetti pratici legati alla gestione delle diverse tipologie di vegetazione e habitat (praterie, arbusteti, boschi, zone umide, zone riparie) ponendo attenzione ad alcune problematiche importanti, quali gli incendi e le specie esotiche invasive.
Il corso richiama inoltre alcune leggi, convenzioni o documenti, prodotti a livello regionale, nazionale o comunitario, che, contenendo prescrizioni o indicazioni gestionali, devono essere considerate nell’affrontare la gestione di flora e vegetazione (L.R 10/2008 della Regione Lombardia, Direttiva Habitat, Liste Rosse ecc.).
Il corso intende anche proporre casi concreti di studio affrontati dal docente e dalla struttura in cui opera, relativi perlopił al territorio lombardo, per meglio avvicinare gli studenti alle problematiche che realmente si incontrano nella gestione di flora e vegetazione .
Il corso si conclude con una o due escursioni che generalmente hanno come meta il fiume Po, per analizzare interventi di ripristino di zone umide, oppure il fiume Ticino, per considerare le problematiche di conservazione di specie vegetali e tipi di vegetazione di interesse naturalistico, oppure l’Appennino pavese, per analizzare le problematiche legate ad un’area percorsa in passato da incendio.

Bibliografia

Silvia Assini, 1998. Le specie esotiche nella gestione delle aree fluviali di pianura: indagine geobotanica. Arch. Geobot., 4(1):131-138.
Assini S., 2007. Vegetazione pioniera dei dossi della Lomellina (PV – Italia settentrionale). Fitosociologia, 44(2), suppl. 1: 299-302.
Assini S., Sartori F., 2003. Il metodo delle macchie seriali di vegetazione per il recupero di una cava abbandonata. In: R. Primack, L. Carotenuto (eds.), Conservazione della natura, Zanichelli, pp. 368-370.
Celesti-Grapow L., Alessandrini A., Arrigoni P.V., Assini S., Banfi E., Barni E., Bovio M., Brundu G., Cagiotti M., Camarda I., Carli E., Conti F., Del Guacchio E., Domina G., Fascetti S., Galasso G., Gubellini L., Lucchese F., Medagli P., Passalacqua N., Peccenini S., Pretto F., Poldini L., Prosser F., Vidali M., Villani M.C., Viegi L., Wilhalm T. & Blasi C., 2009. Non-native flora of Italy: distribution and threats, Plant Biosystems, 144, 1: 12-28.
L.R. 10/2008. Regione Lombardia.
Petr Pyšek, David M. Richardson, Marcel Rejmįnek, Grady L. Webster, Mark Williamson
& Jan Kirschner, 2004. Alien plants in checklists and floras: towards better communication between taxonomists and ecologists. Taxon, 53 (1): 131–143


Elenco appelli e prove

Nessuna prova presente

Credits: apnetwork.it