UniversitÓ degli Studi di Pavia - FacoltÓ di Scienze MMFFNN

Le informazioni di questo sito non sono pi¨ aggiornate. Consultare il nuovo link
Home

HomeDidatticaCorsi › Paleontologia evolutiva

Paleontologia evolutiva

Corsi di laurea:
Scienze della natura
Docenti:
Galli Cinzia
Anno accademico:
2009/2010
Codice corso:
500866
Crediti formativi:
6
Ambiti:
GEO/01
Decreto Ministeriale:
270/04
Lingua di insegnamento:
Italiano

ModalitÓ

Relazioni sui materiali osservati, esame orale

Prerequisiti

Conoscenze di base di geologia, botanica e zoologia

Programma

Il corso si propone di approfondire il significato della disciplina e le sue relazioni con materie abiologiche e biologiche ad essa correlate. Saranno analizzati i principali fattori che stanno alla base dell’evoluzione, i legami filetici e le necessitÓ adattative relativamente ai principali Taxa vegetali ed animali. Un particolare approfondimento sarÓ dedicato a Charles Darwin (“Il grande fatto che tutti gli esseri viventi estinti possano essere classificati con tutti gli esseri viventi attuali, Ŕ la naturale conseguenza della discendenza da comuni progenitorI” - L’Origine delle Specie). Saranno proposti esempi di indagine paleontologica utili alla comprensione dei meccanismi evolutivi ed esaminate le finalitÓ legate a ricerca, conservazione e tutela dei fossili sia rispetto al contesto territoriale di rinvenimento sia rispetto al loro utilizzo in ambito museale.

Introduzione alla Paleontologia evolutiva.
Cenni di storia del pensiero evoluzionistico con particolare riferimento alla figura di Charles Darwin
Il processo di fossilizzazione ed i tipi pi¨ comuni di conservazione.
Cenni di tafonomia processi biostratinominici, seppellimento, fossilizzazione con esempi relativi alle tipologie di fossilizzazione pi¨ comuni ed alle tipologie di fossilizzazione eccezionali, nei vegetali e negli animali.
Analisi dei principali fattori che stanno alla base dell’evoluzione.
I legami filetici e le necessitÓ adattative relativamente ai principali Taxa vegetali ed animali. Alcuni esempi di indagine paleontologica utili alla comprensione dei meccanismi evolutivi.
I fossili come testimoni e documenti dei processi evolutivi nei viventi.
Dallo studio del reperto al riconoscimento delle caratteristiche dell’individuo, dall’individuo alla popolazione alla associazione floristica e faunistica. Analisi morfometrica e studio di popolazione.
Dallo studio del campione alla ricostruzione degli ambienti deposizionali. Evoluzione dei paleoambienti riconosciuta attraverso lo studio delle associazioni fossili.
Principali momenti dell’evoluzione: quadro sinottico dal Precambriano all’Attuale.
Origine dei principali gruppi di vegetali e ed animali, confronto delle strutture, esempi di convergenza morfologica.
GeneralitÓ sui vegetali: adattamento ed evoluzione (sintesi dei principali fattori).
Quadro sistematico dei vegetali - associazioni floristiche del passato: il tardo Siluriano, le prime foreste del Devoniano; il Carbonifero; flore permo-triassiche; le prime flore ad Angiosperme; spostamento delle fasce climatiche; il ruolo delle glaciazioni con riferimenti all’origine della flora attuale del nord-Italia.
GeneralitÓ sugli invertebrati: adattamento ed evoluzione (sintesi dei principali fattori). Associazioni ad invertebrati: alcuni esempi nei lembi Plio-Pleistocenici ai bordi della Pianura Padana, San Colombano al Lambro, Castenedolo, Torrente Stirone.
GeneralitÓ sui vertebrati: adattamento ed evoluzione (sintesi dei principali fattori).
Passaggio dalla vita nell’acqua alla vita sulla terra.
Cenni sulle faune a Vertebrati in Italia. Esempi di associazioni faunistiche a grandi mammiferi del Quaternario padano. Alcuni dei principali gruppi sistematici.
Metodi di scavo, recupero, preparazione ed eventuale esposizione dei fossili. Disamina delle finalitÓ legate a ricerca, conservazione e tutela dei fossili sia rispetto al contesto territoriale di rinvenimento sia rispetto al loro utilizzo in ambito museale. Un caso particolare: "Il giacimento di Monte Bolca".

Bibliografia

Testo di riferimento generale:

RAFFI S., SERPAGLI E. (2001) - Introduzione alla Paleontologia, U.T.E.T.

Testi di riferimento per le sintesi sui principali taxa vegetali ed animali:
*STEWART W.N., ROTHWELL G. W. (1993) - Paleobotany and the evolution of plants, Cambridge University Press, Cambridge, UK.
*ALLASINAZ A. (1999) – Invertebrati fossili, U.T.E.T.
*BENTON M. (2000) - Paleontologia dei Vertebrati, Franco Lucisano Editore.
*BONFIGLIO L. (2005) - Paleontologia dei Vertebrati in Italia, Museo di Storia Naturale di Verona

Per ogni testo vengono indicati i singoli capitoli a cui fare riferimento.


Elenco appelli e prove

Nessuna prova presente

Credits: apnetwork.it