UniversitÓ degli Studi di Pavia - FacoltÓ di Scienze MMFFNN

Le informazioni di questo sito non sono pi¨ aggiornate. Consultare il nuovo link
Home

HomeDidatticaCorsi › Chimica analitica

Chimica analitica

Corsi di laurea:
Scienze biologiche
Docenti:
Pesavento Maria
Anno accademico:
2009/2010
Codice corso:
82916
Crediti formativi:
4
Ambiti:
CHIM/01
Decreto Ministeriale:
509/99
Ore di lezione:
32
Lingua di insegnamento:
Italiano

ModalitÓ

Prova scritta su temi aperti.

Prerequisiti

nozioni di base di chimica, fisica, statistica

Programma

Analisi chimiche qualitative e quantitative. Definizioni: campione, matrici, componenti, analiti

UnitÓ di misura per le concentrazioni, trasformazioni delle unitÓ di misura. Concentrazione dei componenti principali e in traccia.

Classificazione dei metodi per l’analisi quantitativa, in relazione ai limiti di detezione e alla complessitÓ della apparecchiatura richiesta: metodi gravimetrici, titrimetrici, strumentali.

Metodi titrimetrici

Determinazione della aciditÓ e basicitÓ di un’acqua, uso di indicatori.
Titolazione di metalli alcalino-terrosi per via complesso metrica con EDTA. Concetto di durezza di un’acqua. Titolazione dell’ossigeno in un’acqua naturale tramite metodo di Winkler.
Concetti di BOD, COD, TOC e determinazione.

Metodi analitici strumentali

Analisi strumentale: quantificazione tramite uso delle curve dose-risposta. Metodo delle aggiunte standard. Metodo dello standard interno. Retta di regressione per le curve dose-risposta.

Metodi analitici spettroscopici basati sull’interazione della luce con la materia. Assorbimento della luce da parte della materia (atomi e molecole).
Spettri di assorbimento molecolare e atomico. Legge di Lambert e Beer per la dipendenza della assorbanza dalla concentrazione.
Strumenti di misura di assorbimento molecolare, a raggio singolo e a doppio raggio.
Fluorescenza, misura della fluorescenza, relazione con la concentrazione.
Spettri a righe di assorbimento atomico.
Metodi di atomizzazione per misure di assorbimento ed emissione atomica (fiamma, fornetto, ICP).
Strumentazione per misure di assorbimento ed emissione della luce monocromatica da parte di atomi.

Metodi analitici elettrochimici: potenziometria redox e con elettrodo ISE (elettrodo selettivo per ioni). L’equazione di Nernst e la sua applicazione in potenziometria analitica. Elettrodo a vetro e suo uso per la determinazione del pH. Standardizzazione dell’elettrodo a vetro.
Voltammetria. Descrizione dei voltammogrammi: corrente di diffusione limite come parametro analitico.

Metodi analitici enzimatici e immunologici.

Trattamento dei dati analitici

Problema degli errori di misura e del loro controllo. Misure ripetute, media, deviazione standard, deviazione standard della media.
Limiti di affidabilitÓ di una media.
La variabile normale standard e la variabile t.
Paragone fra una media e un valore noto
Paragone fra medie.
Paragone fra varianze.
Test di Dixon per i valori anomali.

Bibliografia

Daniel C. Harris "Chimica Analitica Quantitativa", Seconda edizione Italiana, 2005, Zanichelli Editore.


Elenco appelli e prove

Nessuna prova presente

Credits: apnetwork.it