Università degli Studi di Pavia - Facoltà di Scienze MMFFNN

Le informazioni di questo sito non sono più aggiornate. Consultare il nuovo link
Home

HomeDidatticaCorsi › Laboratorio di Chimica organica III

Laboratorio di Chimica organica III

Corsi di laurea:
Scienze chimiche
Docenti:
Freccero Mauro, Vidari Giovanni
Anno accademico:
2009/2010
Codice corso:
500568
Crediti formativi:
9
Ambiti:
CHIM/06
Decreto Ministeriale:
270/04
Ore di lezione:
100
Lingua di insegnamento:
Italiano

Modalità

Valutazione dei relazioni operative relative alla attività sperimentale (Laboratory Notebook). Esame orale.

Prerequisiti

Conoscenze di base di Chimica Organica

Programma

Il corso è articolato in due parti.
La prima si prefigge di fornire gli strumenti teorici generali alla Moderna Sintesi organica.
La seconda è caratterizzata da una attività pratica di laboratorio
Particolare attenzione è riservata a:
1) protocollo di protezione/deprotezione passiva ed attiva dei principali gruppi funzionali;
2) moderni metodi di ossidazione e di riduzione, con particolare enfasi agli aspetti di chemo-, diastereo- ed enantio-selezione;
3) preparazione di enolati in situ e/o reazioni di transmetallazione.

Bibliografia

1) "Protective Groups in Organic Synthesis" T. W. Green, P. G. M. Wuts. Ed. Wiley, Interscience. Fourth Edition.
2) "Oxidation and Reduction in Organic Synthesis" T. J. Donohoe, Oxford Chemistry Primers
3) "Handbook of Reagents for Organic Synthesis: Oxidizing and Reducing Agents" Burke, S. D.; Danheiser, R. L.; 1999, 528 pp. Publisher: (Wiley, New York, N. Y.)


Moduli

Modulo:
Lab. Chimica Organica III
Docente:
Freccero Mauro
Ore di lezione:
75
Crediti formativi:
6
Ambito:
CHIM/06

Programma

Il corso è articolato in due parti. La prima si prefigge di fornire gli strumenti teorici (25 ore), la seconda è caratterizzata da una attività pratica di laboratorio (circa 50 ore di laboratorio) per introdurre gli studenti a tecniche non utilizzate nei precedenti corsi di laboratorio, con particolare enfasi per tecniche di manipolazione in atmosfera inerte ed all’utilizzo di reagenti particolarmente reattivi. Particolare attenzione sarà riservata a:
1) protocollo di protezione/deprotezione passiva ed attiva dei principali gruppi funzionali;
2) moderni metodi di ossidazione e di riduzione, con particolare enfasi agli aspetti di chemo-, diastereo- ed enantio-selezione;
3) preparazione di enolati in situ e/o reazioni di transmetallazione.

Bibliografia

1) "Protective Groups in Organic Synthesis" T. W. Green, P. G. M. Wuts. Ed. Wiley, Interscience
2) "Oxidation and Reduction in Organic Synthesis" T. J. Donohoe, Oxford Chemistry Primers
3) "Handbook of Reagents for Organic Synthesis: Oxidizing and Reducing Agents" Burke, S. D.; Danheiser, R. L.; 1999, 528 pp. Publisher: (Wiley, New York, N. Y.)


Docente:
Vidari Giovanni
Ore di lezione:
25
Crediti formativi:
3
Ambito:
CHIM/06

Programma

L’importanza della sintesi stereoselettiva nella moderna Chimica Organica. Tipi di chiralità. Metodi per misurare eccessi diastereomerici ed enantiomerici. Strategie generali di sintesi diastereoselettive. Reazioni stereospecifiche e stereoselettive. Addizione nucleofila ai carbonili. reazioni stereospecifiche e stereoselettive. Diastereo- ed enantio selettività. Catalizzatori CBS.
Concetto ed esempi di Sintesi “Chiral pool”. Utilizzo di ausiliari chirali, reagenti e catalizzatori nelle reazioni che coinvolgono gli alcheni. Epossidazione, diidrossilazione, e riduzione enantioselettive. Aldolica enantioselettiva, ausiliari, reagenti e catalizzatori chirali. Le reazioni catalizzate enantiosleettive di Diels-Alder e di Claisen. Reazioni enzimatiche.

Bibliografia

Organic Chemistry by Clayden, Greeves, Warren & Wothers


Elenco appelli e prove

Nessuna prova presente

Credits: apnetwork.it