Universitą degli Studi di Pavia - Facoltą di Scienze MMFFNN

Le informazioni di questo sito non sono pił aggiornate. Consultare il nuovo link
Home

HomeDipartimentoDocenti › Carbonera Daniela

Carbonera Daniela

Qualifica:
Professore associato
Ricevimento:
contattare il docente via e-mail
E-mail:
daniela.carbonera (at) unipv.it
Telefono:
+39.0382.985583
Dipartimento:
Dipartimento di Biologia e Biotecnologie "L. Spallanzani"

Elenco corsi

2012/2013
Biologia molecolare della cellula vegetale
2012/2013
Biotecnologie vegetali
2012/2013
Fisiologia vegetale
2012/2013
Plant Molecular Biology and Biotechnology

+ Altri anni accademici

2011/2012
Biologia molecolare della cellula vegetale
2011/2012
Biotecnologie vegetali
2011/2012
Fisiologia vegetale
2011/2012
Plant Biotechnology
2010/2011
Biochimica e fisiologia vegetale
2010/2011
Biologia Molecolare Vegetale
2010/2011
Plant Biotechnology
2010/2011
Plants Molecular Biology
2009/2010
Biochimica e fisiologia vegetale
2009/2010
Biologia Molecolare Vegetale
2009/2010
Biotecnologie vegetali (Biotecnologie industriali)
2009/2010
Biotecnologie vegetali (Biologia sperimentale e applicata)
2009/2010
Plant Molecular Biology
2008/2009
Biochimica e fisiologia vegetale
2008/2009
Biologia Molecolare della Cellula Vegetale (Biologia sperimentale e applicata)
2008/2009
Biologia molecolare della cellula vegetale (Biologia sperimentale e applicata)
2008/2009
Biologia Molecolare Vegetale
2008/2009
Biotecnologie vegetali
2007/2008
Biochimica e fisiologia vegetale
2007/2008
Biologia molecolare della cellula vegetale (Biologia sperimentale e applicata)
2007/2008
Biologia Molecolare della Cellula Vegetale (Biologia sperimentale e applicata)
2007/2008
Biotecnologie vegetali

Elenco appelli e prove

Nessun corso presente. Alcuni appelli potrebbero trovarsi sul sistema Esse3. Fare login nell'area riservata per accedere.

Progetti di ricerca

1. Stress ossidativo e stabilitą del genoma
Nell’ambiente le piante sono sottoposte a numerosi stress biotici ed abiotici che inducono a livello cellulare una serie di eventi caratterizzati dall’accumulo di specie reattive dell’ossigeno (Reactive Oxygen Species, ROS). Essendo estremamente tossici, i ROS attivano eventi di morte cellulare programmata (Programmed Cell death o PCD) determinando quindi danno ai tessuti e ridotta produzione di biomassa con un conseguente calo di produttivitą. La risposta allo stress ossidativo č stata sinora ben caratterizzata nella cellula vegetale, tuttavia ancora poco esplorati sono i meccanismi coinvolti nella stabilitą del genoma. Questa linea di ricerca si propone di analizzare i meccanismi implicati nel riparo delle lesioni ossidative del DNA in cellule vegetali (Daucus carota, Populus alba, Medicago spp.). A questo scopo saranno isolate linee cellulari caratterizzate da sovraespressione o silenziamento di specifici geni che codificano per enzimi coinvolti nei processi di riparo del DNA e che contribuiscono alla stabilitą del genoma.
Collaborazioni
Laura De Gara, Vittoria Locato - Universitą di Bari
Massimo Confalonieri - C.R.A. - Centro di Ricerca per le Produzioni Foraggere e Lattiero-Casearie, Lodi
Pedro Salema Fevereiro - Universitą di Lisbona
Annalisa Giovannini - C.R.A. - Unitą di ricerca per la Floricoltura e le Specie Ornamentali, Sanremo

2. Produzione di piante geneticamente modificate a ridotto impatto ambientale
Questa linea di ricerca si propone di analizzare alcuni aspetti legati all’impatto ambientale delle piante transgeniche, utilizzando come sistema modello la specie annuale (Medicago truncatula). E’ in fase di valutazione un sistema di vettori (Simplot Plant Science, Boise, Idaho, USA) in cui le regioni RB ed LB di origine batterica, che delimitano la regione T-DNA solitamente utilizzata per la mobilizzazione del gene d’interesse da Agrobacterium tumefaciens alle cellule vegetali, sono sostituite da sequenze analoghe di origine vegetali (“RB-like elements”). Gli elementi “RB-like” delimitano una regione (P-DNA) costituita esclusivamente da DNA di origine vegetale, incluso il gene d’interesse. Questi vettori contengono, all’esterno del P-DNA, il gene ipt che agisce come marcatore morfologico, inducendo la comparsa di un fenotipo anomalo (fenotipo “ipt-shooty”) nei germogli trasformati e consente cosģ la selezione di eventi indesiderati di “backbone transfer”. Questo approccio innovativo consente di produrre piante geneticamente modificate (cis-geniche) prive di sequenze indesiderate di origine batterica.
Collaborazioni
Massimo Confalonieri - Istituto Sperimentale per le Colture Foraggere, CRA - Lodi
Caius Rommens - Simplot Plant Science, Boise-Idaho (USA)
Pedro Salema Fevereiro - Universitą di Lisbona

3. Utilizzo di microorganismi benefici per il miglioramento della tolleranza allo stress idrico in leguminose foraggere (Medicago spp.)
Questa linea di ricerca si propone di analizzare a livello cellulare e molecolare l’interazione pianta-microorganismo utilizzando come riferimento ceppi di Bacillus subtilis e varietą di Medicago sativa dotate di differenti gradi di tolleranza allo stress idrico, allo scopo di evidenziare i potenziali effetti benefici del batterio sulla produttivitą vegetale in condizioni ambientali avverse.
Collaborazioni
Cinzia Calvio - Universitą di Pavia
Massimo Confalonieri - Istituto Sperimentale per le Colture Foraggere, CRA - Lodi
Pedro Salema Fevereiro - Universitą di Lisbona

 

 

 

 

 

 

Pubblicazioni

Pubblicazioni 2005-2010

 

Capitani F., Biondi S., Scaramagli S., Balestrazzi A., Carbonera D., Torrigiani P. and Altamura MM. (2005) Methyl jasmonate disrupts shoot formation in tobacco thin cell layers by over-inducing mitotic activity and cell expansion. Planta, 220: 507-519.

 

Locato V., Balestrazzi A., De Gara L. and Carbonera D.  (2006) Reduced expression of top1b gene induces programmed cell death and alters ascorbate metabolism in  Daucus carota cultured cells. J. Exp. Bot., 57: 1667-1676. 

 

Zelasco S., Ressegotti V., Confalonieri M., Carbonera D., Calligari P., Bonadei M., Bisoffi S., Yamada K., Balestrazzi A. (2007) Evaluation of MAT-vector system in white poplar (Populus alba L.) and efficient production of ipt marker-free transgenic plants by ‘single-step transformation’. Plant Cell, Tissue and Organ Culture, 91: 61-72.

 

Balestrazzi A., Bonadei M., Zelasco S., Calvio C., Galizzi S., Carbonera D. (2008) Recovery of useful traits from isolates inhabiting an agricultural soil cultivated with herbicide-resistant poplars. Can. J. Microbiology, 54:201-208.  

 

Balestrazzi A., Bonadei M., Carbonera D.  (2008) PCD hallmarks in cell suspension cultures of white poplar (Populus alba L., cv. ‘Villafranca’) challenged with cadmium. Plant Biosystems, 142: 650-652.

 

Scaramelli L., Balestrazzi A., Bonadei M., Piano E., Carbonera D., Confalonieri M. (2009) Production of transgenic barrel medic (Medicago truncatula Gaernt.) using the ipt-type MAT vector system and impairment of Recombinase mediated excision events. Plant Cell Reports,  28: 197-211.

 

Balestrazzi A., Bonadei E., Quattrini E. , Carbonera D. (2009) Occurrence of multiple metal-resistance in bacterial isolates associated with transgenic white poplars (Populus alba L.). Annals of Microbiology, 59 (1): 17-23.

 

Balestrazzi A, Bonadei M, Calvio C, Mattivi F, Carbonera D. (2009) Leaf-associated bacteria from transgenic white poplar (Populus alba L.) producing resveratrol-like compounds: isolation, molecular characterization and evaluation of oxidative stress tolerance. Can. J. Microbiology, in press.

 

Balestrazzi A., Botti S., Zelasco S., Biondi S., Franchin C., Calligari P., Racchi M., Turchi A., Lingua G., Berta G. and Carbonera D. (2009) Expression of the PsMTA1 gene in white poplar engineered with the MAT system is associated to heavy metal tolerance and protection against 8-hydroxy-2’-deoxyguanosine mediated-DNA damage. Plant Cell Reports, 28: 1179-1192.  

 

A. Balestrazzi, A. Macovei, C. Testoni, E. Raimondi, M. Doną, D. Carbonera (2009). Nitric oxide biosynthesis in white poplar (Populus alba L.) suspension cultures challenged with heavy metals. Plant Stress, 3: 1-6.

 

Bonadei M., Balestrazzi A., Frigerio B. and Carbonera D. (2009) Detection of recombinant DNA in loamy sand cultivated with transgenic white poplars and persistence study in soil microcosms. Environmental Biosafety Research, 8: 79-86.

 

A. Balestrazzi, M. Bonadei, C. Calvio, A. Galizzi, D. Carbonera (2009) DNA extraction from soil: comparison of different methods using spore-forming bacteria and the swrAA gene as indicators. Annals of Microbiology 54, in press.  

 

Balestrazzi A., Locato V., Bottone M.G., De Gara L., Biggioggera M., Pellicciari C., Botti S., Di Gesł D., Doną M., Carbonera D. (2010) Response to UV-C radiation in topo I-deficient carrot cells with low ascorbate levels. J. Exp. Bot., 61: 575-585.

 

Bonadei M., Calvio C., Carbonera D., Galizzi A., Quattrini E., Balestrazzi A. (2010) Spore-forming bacteria in soil cultivated with GM white poplars: isolation and characterization. Folia Microbiol. 55: 39-46.

 

Macovei A., Balestrazzi A., Confalonieri M., Carbonera D. (2010) The Tdp1 (Tyrosyl-DNA phosphodiesterase) gene family in barrel medic (Medicago truncatula Gaertn.): bioinformatic investigation and expression profiles in response to oxidative stress. Planta, in press.

Credits: apnetwork.it